Come mangeremo domani? – VI

Come mangeremo domani? – VI

La questione della produzione automatizzata è oramai entrata, prepotentemente, nell’ambito del discorso economico “mainstream”. Ma sono ancora poche idee per qualche soluzione praticabile.

Fino pochi mesi fa il giornale della Confindustria dava ampio spazio all’iniziativa “Industria 4.0”. Ora, chissà se per colpa delle condizioni non splendide in cui si trova Il Sole 24 ORE, si parla più dei probabili effetti nefasti sulla coesione sociale dell’automazione industriale, che certamente provocherebbe una perdita inappellabile dei posti di lavoro e del reddito per una grandissima parte della popolazione. Continua a leggere “Come mangeremo domani? – VI”

“No, credimi: tu non vuoi sapere che ore sono. Tu vuoi il latte!”

nono_i_ja

Siamo nel 2015. E abbiamo orologi che ci dicono che il telefono ha ricevuto un messaggio dal frigo che segnala che il latte è scaduto e che è stato informato da Google che nel supermercato, accanto a quale sto passando in auto, c’è il latte in offerta.

Mi chiedo come lo spiegherei oggi a mio nonno — classe 1905 — che l’orologio manco lo portava, il frigo l’ha avuto appena negli anni ’60, il telefono mai, a prendere il latte ci andava ogni 2 giorni a piedi (5km andare e 5 tornare)… che poi se lo beveva il gatto, e se andava a male ci faceva la ricotta.