Se NON volete capire il terrorismo, ignorate questo

*** originariamente pubblicato sulla fu Newsagenda.it il 10/1/2015

Ci hanno dichiarato una guerra santa! Hanno attaccato la nostra libertà di parola! Sono delle bestie primitive! L’Islam è geloso dell’Occidente e vuole distruggerlo!

Se viviamo il terrorismo di matrice islamica solo attraverso la piattezza temporale della cronaca giornalistica, non andremo mai oltre a dichiarazioni simili. Se NON vogliamo capire, questa è la strada.

Ma perché fermarsi qui? Ci sono altre cose importanti che merita NON capire.Per esempio il rapporto della Francia con Africa e Medio Oriente, la sua storia coloniale. In particolare bisogna ignorare i suo rapporto con l’Algeria, da dove sono originari i cittadini francesi di religione islamica, e la sua guerra d’indipendenza. Meglio quindi non vedere neppure il film La battaglia di Algeri di Gillo Pontecorvo.

Continua a leggere “Se NON volete capire il terrorismo, ignorate questo”

E’ che neppure il terrorismo funziona più…

L’obiettivo dei terroristi è colpire i cittadini, perché questi costringano i loro governanti a fare o non fare qualcosa. Ma questo meccanismo si è rotto da un bel po’.

1355803_Wallpaper1

Brutte notizie per i candidati terroristi-kamikaze: non solo non andrete in paradiso (qualora esistesse), ma il vostro martirio sarà inutile, perché non cambierà nulla. Al massimo qualcuno si farà un selfie.

Nella catena ‘attentato -> reazione popolazione -> azione di governo’, due sono i punti di rottura possibili, e ricorrono oramai sistematicamente. Continua a leggere “E’ che neppure il terrorismo funziona più…”

ABC del giornalismo

Il giorno prima di Parigi, 41 persone sono state uccise a Beirut (Libano) in un doppio attentato dell’ISIS contro un quartiere sciita. Oltre 200 i feriti… tutti civili, abitanti del quartiere.

Ne è stata data notizia anche da noi, ma non c’abbiamo fatto molto caso. Io per primo…
Come giornalista lo posso capire, ho chiare le “leggi della notiziabilità” che governano il valore e il successo di una notizia. Come cittadino non lo capisco, e non voglio accettare che esistano umani di categoria A (occidentali), B (Est Europa), C (Asia), D (Africa), …Z (rom).

Non è per criticare qualcuno e contrapporre i morti “loro” ai “nostri”. E’ che questa cosa dentro non vuole rimanere. Le vittime innocenti le considero sempre dei “nostri”, stanno dallo stesso lato della bilancia. Dall’altra parte c’è chi uccide persone innocenti (e non combattenti), che considero sempre “terrorista” o per lo meno criminale.

I terroristi continuano a riproporci lo stesso schema omicida, e noi continuiamo a rispondere con lo stesso schema di divisione: A, B, C,…

Fino a quando come cittadini saremo vincolati a questo schema mentale, dubitando delle intenzioni di B, del diritto di vivere di C, dell’umanità di D… ogni “lotta al terrorismo” sarà solo tempo e risorse sprecate, e i terroristi continueranno a colpirci a Baghdad, Beirut, Nairobi, Parigi o New York.

Teste tra le nuvole

 

cassatt_painting_victorian

– Con permesso.
– Buon giorno…
– Oh, buon giorno. Ecco, finalmente: l’esplosivo richiesto, i fucili, qua ci sono i passaporti falsi… li appoggio qua.
– Ma cosa…? Mi scusi, con chi abbiamo il piacere?
– Oh, scusatemi se non mi sono presentato. Io sono Johnatan Faisal al-Ramadi Scott.
– E’ un piacere. In che modo possiamo esserle utile?
– Beh, perdonatemi: non è questa l’ISIS?
– No signore. Questa è l’ISS, la Stazione Spaziale Internazionale.
– Perbacco! Deve esserci stato un errore. Oh, che disdetta!
– Direi proprio di sì.
– Ahahaha, perdonatemi! Sa, con tutti quei controlli di sicurezza all’aeroporto, devo essermi imbarcato su un volo sbagliato… che sbadato! Ohohoho! Niente, allora torno giù. Vogliate accettare le mie più umili scuse.
– Ma si figuri, buon giorno.
– Chiedo ancora scusa. Buon giorno.
– Ah, cortesemente. Quando sarà uscito, si assicuri per favore di chiudere bene la porta. Sa, alcuni di noi hanno paura del vuoto.
– Senz’altro, sarà mia cura. Arrivederci.

– Oh santa pazienza, questi terroristi di oggi… dove hanno la testa!?